Informazioni sportive di tutti, in linea per tutti HOME PAGE

   

Il Punto di Luca  

 

 

Campionati Nazionali Giovanili Invernali

E’ stata un’edizione record dei Campionati Italiani Giovanili Invernali quella appena svolta ad Imperia, classica sede della r

E’ stata un’edizione record dei Campionati Italiani Giovanili Invernali quella appena svolta ad Imperia, classica sede della rassegna nazionale giovanile in vasca corta più importante dell’anno. Record di prestazioni (50 primati della manifestazione) e, nonostante il tanto discusso abbassamento dei tempi limite d’ammissione, anche di presenze, dati che risaltano il movimento natatorio italiano, la cui crescita è ormai negli ultimi anni esponenziale.

 

Le prime tre giornate (7-8-9 marzo) erano dedicate al settore femminile, area il cui progresso mira a “sfornare” talenti che possano rappresentare, in un futuro neanche troppo lontano, la nostra nazione a livello internazionale.

Qui il livello si è dimostrato altissimo, con 23 record della manifestazione migliorati, e ottimamente si sono difese anche le atlete della nostra provincia.

 

Partiamo dalla ranista dell’Ispra Nuoto Carla Venice: a lei l’arduo compito di riconfermarsi ad alti livelli e difendere l’argento qui conquistato un anno fa. E l’ondina di Lonate Pozzolo ha triplicato il bottino dello scorso anno, salendo tre volte sul secondo gradino del podio della “Felice Cascione”. Argento dei 200 rana a parte (ottenuto nuotando in 2’36”36 a cinque secondi dall’oro), gli altri due lasciano un pizzico di amaro in bocca. Nei 50, nuotati in un ottimo 33”21, a soli  20 centesimi dalla bolognese Silvia Rossi (33”01), e nei 100, chiusi in 1’12”21 contro l’1’12”06 di Fiammetta Aquila Calabrò, Carla ha sfiorato l’alloro che poteva avvalorare la sua già ottima prestazione ad Imperia.

 

Altre tre medaglie, questa volta di bronzo, arrivano dalla sorprendente Annalisa Landoni del Busto Nuoto. La quattordicenne fondista di coach Leoni stupisce per tenacia, e realizza il suo exploit in tre distanze molto ostiche: i 400 stile, nuotati in 4’28”14, gli 800 stile, chiusi in 9’08”55 e i 400 misti, dove ha ottenuto un ottimo 5’00”61 a meno di un secondo dall’argento, due dall’oro.

 

Chiude la rassegna delle medagliate di Imperia Barbara Bonzanini. La delfinista del Busto raccoglie una piccola delusione nei suoi 200 farfalla, raccogliendo “solo” il bronzo in 2’18”96, dove bastava ripetere il 2’17” ottenuto ai regionali per aggiudicarsi il gradino più alto del podio.

 

Alle spalle delle punte, diversi altri buoni piazzamenti per le nostre ragazze.

Per il Busto, in luce Silvia Pelizzeni (5^ nei 200do 2’20”60, e 5^ nei 400mi), Tania Petrucci (6^ nei 100do, 7^ nei 50do 31”55), Simona Donelli (7^ nei 100 do 1’06”50) e la staffetta 4x200 stile (Bonzanini, Feroci, Pelizzeni, Marcora) 4^ ad un soffio dal bronzo. Le ragazze di coach Leoni fanno registrare un totale di 137 punti, che valgono un prestigioso 5° posto in classifica generale.

Per l’Ispra,piazzamenti interessanti per Daniela Capoferri (7^ nei 200fa 2’25”51, 8^ nei 100), Carol Colombo (5^ nei 100do 1’09”18, 5^ nei 200d0 2’28”86), Deborah Crespi (10^ nei 400mi) ed Eleonora Visigalli (10^ nei 200ra).

 

Il 10-11-12 marzo sono scesi tra le corsie i maschi che, grazie anche al prolungamento di un anno della categoria cadetti, ottengono il record di iscrizioni, e migliorano ben 27 primati della manifestazione.

 

Ed è nella categoria juniores 86 che il nuoto varesino accoglie la più grande sorpresa di questa manifestazione. La nuova stella si chiama Luca Jacopo Rossoni: il ranista del Busto Nuoto aveva raccolto ai recenti campionati regionali soltanto un argento ed un bronzo, dove già aveva fatto registrare buoni tempi (30”50 nei 50ra e 1’05”60 nei 100). Ma l’aria ligure ha risvegliato in lui una grinta innata, evidente frutto dell’impegno profuso in allenamento, che sommata al suo talento lo ha portato a conquistare ben due titoli nazionali. Nei 50 Luca ha nuotato in 29”24 (precedendo di pochi centesimi allo sprint i suoi rivali) e nei 100 si è confermato campione in 1’03”22, tempi che, oltre a valergli questi prestigiosi allori, lo catapultano tra gli assoluti con speranza di poter ben presto sfondare. Da notare anche il 2’23”24 (7° posto) registrato nei 200, a suggello di una prova tanto sorprendente quanto esemplare.

 

Due medaglie arrivano anche per l’Ispra Nuoto, conquistate da Giorgio Battistella. Il giovanissimo atleta del prof. Ragazzi, che si è sempre dimostrato nuotatore completo e provvisto di ottima attitudine agonistica, ha raggiunto il bronzo nei 100 dorso (1’01”92) e l’argento nei 400 misti, nuotati in 4’47”74 a soli tre decimi dall’oro. Per lui anche un quarto posto nei 200 dorso (2’11”73 con podio sfiorato), ed un sesto nei 200 misti, risultati che ribadiscono la classe di questo giovane di cui sicuramente sentiremo ancora parlare.

 

Un ultimo podio è stato poi conquistato da Giovanni Rossi (Busto Nuoto). Il forte liberista ha trovato sulla sua strada una concorrenza assai agguerrita ed è giunto al terzo posto nei 100 (50”03), fermandosi al quarto nei 200 (1’50”10) dove aveva il miglior tempo di iscrizione, ed al quinto nei 50, chiusi in 23”18.

 

Un discorso a parte tra i non medagliati lo merita Marco Pucci. Il forte nuotatore dell’Ispra era chiamato a confermare il titolo vinto (nei 200 misti) agli estivi ed a riscattare i quattro argenti della scorsa edizione. Ma la parabola ascendente della stagione del luinese non si è purtroppo conclusa con una medaglia qui agli italiani, dove ha raccolto tre quarti posti, tre podi sfiorati: nei 100 stile (53”12), 200 stile (1’54”33) e 200 misti (2’08”71).

 

Altri buoni piazzamenti per l’Ispra arrivano da Jarno Limido (6° nei 400sl 4’11”52), Riccardo Cipolat (7° 200ra 2’29”63), Michele Bellora (7° 200 ra 2’34”47), Giacomo Borroni (7° 400mi 4’38”05, 9° 200sl), Filippo Farinazzo (10° 100sl), Marco Pedoja (10° 200fa) e la 4x100 mista ragazzi (Battistella, Cipolat, Salvadei, Farinazzo) giunta al 5°posto. Buono per i giovani di Cacciapaglia il 4° posto nella classifica a squadre della categoria ragazzi.

Infine da ricordare il buon 6° posto di Andrea Bossi (Busto) nei 100do in 58”18.

Luca Soligo
13/03/2003

lucasoligo@libero.it

In collaborazione con

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO

Delegazione Provinciale VARESE

 

Risultati gare
 

Propaganda
Esordienti_B
Esordienti_A
Assoluti
FIN Master

Tempi limite
 

Camp. Regionali Es. B

Camp. Regionali Es A

Camp. Reg. Categoria

Camp. Italiani Categoria

Camp. Italiani Assoluti

Calendari gare
  Calendario prov. Vareese
Meetings
 

Trofeo Biancorosso
 Coppa di Natale

Il PUNTO DI VISTA di Luca Soligo
  Il Trofeo Biancorosso
Prima Prova Es. A
Prima Prova Es. B
Week-end 24-25 nov.
L'intervista
  Viola Valli
Domenico Fioravanti
Links
 

Comitato Regionale FIN
Nuoto.it

In collaborazione con la Federazione Cronometristi Varese

http://www.kronosvarese.com 


Spazio disponibile per pubblicita'  - postmaster@sportinlinea.it - Tel/fax 0331-956683
Copyright SportInLinea 2000-2022: tutto il materiale pubblicato e' di proprieta' di SportInLinea e non puo' essere riprodotto senza una specifica autorizzazione
Numero di accessi a questa pagina
 108160 
Conteggio pagine principali