Informazioni sportive di tutti, in linea per tutti HOME PAGE

   

La Torta Risultato
  

by Mino Passoni

Buon giorno, proprio ieri parlavo con un ragazzo che alleno, a cui ho suggerito di fare il corso da allenatore visto che oramai ha meno tempo per allenarsi con continuita' e quelle 3-4 volte che viene al campo da solo una mano a seguire ed aiutare i suoi compagni di squadra. Mi ha chiesto come si fa a mettere giu' un programma e attraverso questo come raggiungere poi i risultati previsti..Gli ho raccontato tutto usando questa metafora...a lui e' piaciuto il modo con cui gli ho raccontato al cosa , anche se sembra banale e mi ha proposto di renderlo pubblico.

Mi e' capitato in passato ( peccato che non accada adesso) di assistere in ufficio ad una specie di gara culinaria a base di torte.. La gara consisteva nel fare la stessa torta e vedere quale era la migliore . Ogni mese vi era un giorno in cui i miei colleghi facevano ( o si facevano fare) una torta dichiarata nei giorni precedenti e la mettevano a confronto. Ovviamente poi ce le mangiavamo , altrimenti come potevamo giudicare!

E' incredibile come con la stessa ricetta possano venire torte completamente diverse. E' da allora che ho preso spunto per rapportare la stessa cosa quando provo a spiegare ai miei giovani "discepoli" cosa si deve fare per "crescere " i nostri atleti allo scopo di renderli efficienti perché essi possano poi fare il risultato previsto o desiderato.

In effetti e' proprio così , gli ingredienti di un programma di allenamento possono essere gli stessi ma il risultato finale completamente diverso. Dipende come vengono dosati , miscelati ed inseriti gli esercizi, e quindi dipende molto dal CUOCO ( l'allenatore) e ovviamente anche dalla qualità degli ingredienti.

Vediamo un pò in questa metaforica ricetta quali sono gli ingredienti ed i passaggi della ricetta che serve per fare la TORTA-RISULTATO.

LA RICETTA DELLA TORTA "RISULTATO" di CUOCO MINO


INGREDIENTI BASE:

UN ATLETA
DELLA BUONA VOLONTÀ
TEMPO A SUFFICENZA
DETERMINAZIONE
CONTROLLI ( MEDICO, FISIOTERAPISTA, o anche visivo ...osservatore esterno)
CORSA LUNGA, MEDIA, VELOCE
TECNICA DI CORSA
ESERCIZI DI FORZA
PALESTRA
RIPETUTE o "RITMI"
UN PIZZICO DI FORTUNA

Tempo: quanto e' necessario

NB: ATTENZIONE AI TEMPI DI COTTURA

Come si procedete per l'impasto della torta -RISULTATO.
Innanzi tutto bisogna prendere l'elemnto base , l'atleta. Con esso bisogna parlarci un pò e capire quanto esso sia determinato nel voler raggiungere un risultato e quale questo sia il risultato da ottenere. Andrà sondato il grado di "BUONA VOLONTÀ " che l'atleta ha ed inoltre il tempo che esso ha a disposizione per fare attività sportiva. Stabilito l'obbiettivo di deve procedere nei TEMPI GIUSTI all'inserimento nell'impasto dei vari elementi.
E' importante assicurarsi che gli elementi siano di buona qualità , quindi quando si inserirà per esempio l'elemento CORSA essa dovrà essere aggiunta gradatamente a partire da quella LENTA per passare poi a quella MEDIA ed ogni tanto una punta di quella VELOCE. Non si dovrà quindi trascurare anche la bontà di questa corsa che andrà corretta con ESERCIZI TECNICI, man mano che si progredisce nell'aggiungerne sempre di più nell'impasto ( allenamento). Se vi sono lacune muscolari , queste dovranno essere curate attraverso gli adeguati esercizi di FORZA da inserire con una certa frequenza allo scopo di non far decadere mai il tono muscolare dell' atleta. Ogni tanto andrà curato anche l'aspetto più generale con delle belle sedute di ginnastica o circuit-training da eseguire all'aperto od in palestra. In PALESTRA se sarà necessario inserire un pizzico di "pesi".
Ogni tanto qualche salita non guasterebbe.
Non bisogna trascurare ogni tanto di dare una occhiata all'impasto , una bella visitina da un medico che CONTROLLI che tutto sia a posto , o uno scarico da un fisioterapista solo se e' necessario. Anche chi guarda dall'esterno, un osservatore attento come un amico o anche il genitore , può essere di aiuto per far capire al Cuoco che c'e' qualche cosa che non va nell'impasto.!

Quando finalmente si avrà una buona efficienza fisica e muscolare , bisogna inserire un altro elemento che darà molto più sapore alla torta..Le RIPETUTE in pista , dosate a seconda del periodo e della quantità necessaria affinche' l'atleta le assimili e migliori la propria efficienza fisica. Man mano che ci si avvicina al momento di concludere l'impasto andranno sempre più riducendosi ma aumentando di qualità.
A questo punto l'impasto e' quasi pronto , se si riesce ad inserire anche l'elemento DETERMINAZIONE non sarebbe male , anzi direi che non sarebbe per niente male.
Infine c'e' un ultimo elemento non trascurabile che non tutti hanno a disposizione , che non e' fondamentale e non dipende sempre ne dall'atleta ne dal cuoco ( allenatore) ma e' casuale , l'elemento in questione e' "UN PIZZICO DI FORTUNA" , si perche' anche se bisogna essere ottimisti , può sempre capitae un banale raffreddore , o un qualsiasi altro accidente che potrebbe rovinare in parte l'impasto proprio quando esso e' pronto.

A questo punto basta mettere il tutto in forno....( gara) attenzione alla temperatura che deve essere quella giusta ( velocità , impostazione atleticità ecc...) altrimenti cuoce troppo in fretta ed al tempo che se e' troppo brucia tutto. Come vedete anche in questo caso la ricetta e' fatta e probabilmente uguale per tutti , ma il risultato finale, come per le torte dei miei colleghi non sarà lo stesso.. La nostra speranza e' che più o meno le TORTE-RISULTATO vengano tutte buone. ( Il risultato ovviamente e’ soggettivo)

Buon appetito a tutti..!!! Mino.

   
  Nuoto in Linea
I Trofei di Nuoto
I risultati  
 
 

Risultati gare

  PUNTEGGI GARE

 

Corse e Camminate

 

Corse ad orientamento

 

Pallacanestro Giovanile Varese

 


Attivita' scolastiche della prov. di Varese

Nuoto.it news     
Mostra tutte le notizie
Cerca nel sito  

powered by FreeFind

Spazio disponibile per pubblicita'  - postmaster@sportinlinea.it - Tel/fax 0331-956683
Copyright SportInLinea 2000-2022: tutto il materiale pubblicato e' di proprieta' di SportInLinea e non puo' essere riprodotto senza una specifica autorizzazione
Numero di accessi a questa pagina
 4018 
Conteggio pagine principali